REM Ecologia Srl

Blocco autoveicoli Euro 3: dal 1° ottobre pesanti limitazioni


news

01 Ottobre 2018

Dal lunedì 1° ottobre al 31 marzo 2019, entrerà in vigore in LombardiaVenetoEmilia Romagna e Piemonte, il nuovo “Accordo bacino padano”.

Si tratta di un programma per migliorare la qualità dell’aria in Pianura padana sottoscritto nel 2017 da queste regioni e dal Ministero dell’Ambiente.

La misura verrà comunque applicata gradualmente sul territorio: da lunedì varrà solo «nelle aree urbane dei comuni con popolazione superiore a 30.000 abitanti» in cui si siano registrati alti valori di concentrazione degli inquinanti PM10 o NO2, e solo in presenza di un «adeguato servizio di trasporto pubblico locale».

Lombardia

In Lombardia i Comuni coinvolti saranno 214 tra cui Lecco, Vigevano, Legnano, Abbiategrasso, S. Giuliano Milanese. L’elenco completo è presente sul sito della Regione ed è consultabile qui.

Nel solo Comune di Milano, la limitazione interesserà 32.500 automobili e 12.500 furgoni.

L’accordo prevede il divieto di circolazione dei mezzi diesel Euro 3 nella fascia oraria 7.30 – 19.30 dei giorni feriali.

Ovviamente la circolazione è vietata anche per i veicoli Euro 0, 1, 2.

La circolazione degli Euro 4 sarà limitata solo dall’ottobre del 2020, mentre quella degli Euro 5 dal 2025.

Veneto

Anche in Veneto il blocco sarà valido nei giorni feriali nei Comuni sopra i 30.000 abitanti, così come in Piemonte. La fascia oraria interessata sarà dalle 8:30 alle 18:30.

Verona, come deciso dalla Giunta, sono previste deroghe per coloro che hanno un Isee pari o inferiore a 16.700 euro (certificazione da tenere sempre in macchina), per le persone con più di 70 anni, i portatori di handicap, per quanti non possono recarsi a lavoro con mezzi pubblici e per i veicoli che fanno il tragitto casa-fermata del trasporto pubblico.

Emilia Romagna

In Emilia-Romagna non potranno circolare i veicoli diesel fino a Euro 4 nei giorni feriali dalle 8:30 alle 18:30 in tutti i comuni con più di 30.000 abitanti e in quelli del cosiddetto “agglomerato urbano” di Bologna: Argelato, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell’Emilia, Ozzano dell’Emilia, Pianoro, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa.

Piemonte

La Regione Piemonte subirà uno slittamento del divieto a causa di alcuni ritardi amministrativi, mentre la città di Torino conferma le limitazioni per gli autoveicoli Euro 3.

Sanzioni

Il Codice della strada prevede multe da 163 a 658 euro per chi circola con veicoli soggetti a limitazione del traffico senza autorizzazione.

Potete verificare la classe ambientale del vostro veicolo su questo sito.

Focus su Milano: ecco le limitazioni in Area C

Dal 1° ottobre 2018 entrerà in vigore il divieto di accesso alla ZTL Area C per i veicoli:

  • alimentati a gasolio Euro 4 senza FAP destinati al trasporto cose classificabili come “Diesel Pesanti”;
  • alimentati a gasolio Euro 4 senza FAP destinati all’autonoleggio con conducente – NCC – superiori a nove posti, classificabili come “Diesel Pesanti”.

Il divieto di accesso per i veicoli alimentati a gasolio Euro 4 di proprietà dei residenti è posticipato al 31 dicembre 2018.

Dal 1° gennaio 2019, il veicolo alimentato a gasolio Euro 4 senza FAP non potrà più accedere alla ZTL Cerchia dei Bastioni, i residenti disporranno di soli 40 ingressi gratuiti in deroga da effettuare entro il termine del 30 settembre 2019, terminati i quali non potranno accedere e circolare.

Il veicolo non potrà più accedere alla ZTL Cerchia dei Bastioni:

  • al termine dei 40 accessi;
  • dal 1 ottobre 2019, anche qualora non avesse terminato i 40 accessi disponibili.

Fonti

Per consultare il sito della Regione Lombardia.
Per consultare il nuovo “Accordo bacino padano“.
Per consultare i Comuni lombardi interessati.
Per conoscere la classe ambientale del vostro veicolo.