REM Ecologia Srl

Devi presentare il MUD?

Il 16 giugno è il termine ultimo per presentare la dichiarazione

Cos'è il MUD?

È il Modello Unico di Dichiarazione ambientale attraverso il quale devono essere denunciati i rifiuti prodotti dalle attività economiche, trasportati, intermediati, smaltiti, avviati al recupero e i rifiuti raccolti dal Comune, nell'anno precedente la dichiarazione.

Sono previste sanzioni?

Sono previste sanzioni per il ritardo nella presentazione del MUD o per la sua mancata presentazione:

  • la presentazione della Dichiarazione MUD effettuata dopo il termine previsto dalla normativa, ma entro 60 giorni dalla scadenza (è necessario contare esattamente 60 giorni, e non semplicemente due mesi), comporta una sanzione da Euro 26,00 a Euro 160,00.
  • la presentazione successiva ai 60 giorni dalla scadenza, l'omessa dichiarazione e la dichiarazione incompleta o inesatta comportano una sanzione amministrativa pecuniaria da 2.600,00 euro a 15.500,00 euro.

Il termine per la presentazione è stato prorogato al 16 giugno 2021.

Chi è obbligato a presentarlo?

Chi è obbligato a presentarlo?

  • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto dei rifiuti;
  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
  • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
  • Imprese agricole che producono rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a Euro 8.000,00;
  • Imprese ed enti che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi.

Si specifica che le aziende che producono rifiuti pericolosi con meno di dieci dipendenti dovranno presentare la dichiarazione solo per i rifiuti pericolosi e non per tutti quelli prodotti.

Chi è esente?

Chi è esente?

Rifiuti NON pericolosi:

  • i soggetti che effettuano attività di trasporto in conto proprio dei propri rifiuti NON pericolosi;
  • le imprese e gli enti, con un numero di dipendenti uguale o inferiore a 10, che producono rifiuti NON pericolosi derivanti da:
    - lavorazioni industriali
    - lavorazioni artigianali
    - fanghi derivanti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque
    - fanghi derivanti dalla depurazione delle acque reflue o dall'abbattimento di fumi;
  • le imprese che esercitano attività di demolizione o costruzione (solo per i rifiuti NON pericolosi);
  • le imprese che esercitano attività di commercio o di servizio (solo per i rifiuti NON pericolosi);

Anche in presenza di rifiuti pericolosi:

  • le imprese agricole di cui all'art. 2135 del Codice Civile;
  • liberi professionisti che non operano in forma d'impresa;
  • i soggetti che svolgono le attività di estetista, acconciatore, trucco permanente e semipermanente, tatuaggio, piercing, agopuntura, podologo, callista, manicure, pedicure e che producono rifiuti pericolosi e a rischio infettivo.
REM | Ufficio Consulenza

REM | Ufficio Consulenza

REM Ecologia opera nel settore ecologico da molti anni ed ha maturato esperienza che mette giornalmente al servizio dei propri Clienti.

Se si rientra tra le categorie obbligate a presentare il MUD, la cosa migliore da fare è quella di affidarsi a professionisti del settore. Spesso la raccolta di tutte le informazioni necessarie per presentare la dichiarazione non è una procedura così semplice ed anche il più piccolo errore comporta gravi sanzioni.

Il nostro Ufficio Consulenza è a completa disposizione per svolgere il servizio di compilazione e presentazione, fornire assistenza o maggiori informazioni.

Scrivi a commerciale@remecologia.it o telefona al numero +39 0331 516407.

I nostri commerciali sono professionisti con esperienza decennale, troveranno la miglior soluzione possibile per gestire i rifiuti abbattendo i costi.


Richiedi un preventivo gratuito!